Psicologia perinatale

Non hai avuto modo di scegliere i genitori che ti sei trovato, ma hai modo di poter scegliere quale genitore potrai essere.

Marian Wright Eldeman 

La psicologia perinatale è un ambito della psicologia che studia e si occupa di sostenere la triade madre – padre – figlio nella transizione dalla coppia alla genitorialità.

Scopo è quello di favorire la salute dei singoli e valorizzare la relazione tra di essi.

Il periodo di interesse va dall’idea del concepimento al primo anno di vita. 

Mi occupo di:

  • Consulenza psicologica perinatale (passaggio da coppia a genitori, paure legate alla nascita, come adattarsi alla nuova vita genitoriale, difficoltà di allattamento, disturbi del sonno nel bambino, difficoltà relazionali tra genitore e neonato). 
  • Consulenza per la valorizzazione delle proprie risorse e capacità genitoriali.
  • Attività psicoeducative con i genitori che desiderano migliorare la relazione con i propri figli
  • Disturbo reattivo dell’attaccamento
  • Offro consulenze e sostegno sia in studio che domiciliari, previo accordo. 

Eseguo consulenze fino al terzo anno di vita, se la triade lo richiede.

 

Infanzia

“Un bambino può insegnare sempre tre cose ad un adulto:

A essere contento senza motivo.

A essere sempre occupato con qualche cosa.

A pretendere con ogni sua forza quello che desidera.”

Paulo Coelho

L’infanzia è un periodo di grande sviluppo evolutivo fisico e psicologico.

E’ in questo periodo di straordinaria crescita che il bambino può esporsi a svariati rischi ambientali che possono provocargli grande sofferenza.

Si possono sviluppare dei comportamenti alimentari anomali: fasi in cui il bambino mangia solo alcuni cibi, fasi di restrizione o fasi di iperalimentazione.

Lo psicologo può essere di aiuto per comprendere se si tratta di una normale fase evolutiva, o se ci sono se ci sono dei segnali di sofferenza più profonda.

Svolgo valutazioni e percorsi di trattamento in collaborazione con una dietista.

Mi occupo:

  • Disturbi del comportamento alimentare in età evolutiva (alimentazione restrittiva, alimentazione selettiva, disfagia funzionale, fobie alimentari)
  • Obesità infantile 
  • Iperalimentazione compulsiva
  • Training sulla gestione delle emozioni (rabbia, paura, tristezza, gioia)
  • Disturbo reattivo dell’attaccamento
  • Parent training: consulenza, supporto e sostegno per migliorare la relazione con i propri figli 

 

Adolescenza

“L’adolescente, e il suo desiderio di essere contemporaneamente come tutti gli altri e come nessun altro.”

Jacques Drillon

L’ adolescenza è una fase ricca di cambiamenti fisici, cognitivi, affettivi, emotivi e comportamentali.

L’inserimento nella scuola, l’integrazione con i coetanei e nei gruppi, l’apprendimento delle regole sociali, sono solo alcune delle situazioni che l’adolescente si trova ad affrontare e in cui possono emergere delle difficoltà.

Queste difficoltà possono diventare tali da compromettere il funzionamento psichico del ragazzo dando luogo a un forte disagio e sofferenza. Fondamentale è individuare questi segni di difficoltà e agire tempestivamente.

L’incontro con uno psicologo può essere utile perché dà la possibilità al giovane di esprimersi in uno spazio suo personale, per avere una comprensione della sua esperienza e dare voce alla sua sofferenza.

Mi occupo:

  • Disturbi d’ansia
  • Attacchi di panico
  • Disturbi psicosomatici (ulcere, gastriti, cefalee)
  • Disturbi depressivi
  • Disturbo ossessivo compulsivo
  • Disturbi del comportamento alimentare
  • Obesità e iperalimentazione compulsiva in età adolescenziale
  • Consulenza e sostegno per affrontare le difficoltà scolastiche
  • Consulenza e sostengo per affrontare le difficoltà familiari