Se non cambiasse mai nulla, non ci sarebbero le farfalle.

Fai le cose difficili quando sono facili, e inizia le grandi cose quando sono piccole. Un viaggio di mille miglia deve iniziare con un singolo passo. (Lao Tzu)

Non è mai troppo tardi per mettersi in gioco, non è mai troppo tardi per porsi delle domande, non è mai troppo tardi per mettersi in discussione, non è mai troppo tardi per conoscersi, non è mai troppo tardi per cambiare. 

Chi di noi non ha mai voluto cambiare qualcosa della sua vita?  Modificare le proprie abitudini? Tutti abbiamo avuto questo desiderio, ma a volte è molto difficile iniziare un percorso di cambiamento, perché si ha paura dell’incertezza, del futuro, di ciò che non conosciamo. L’essere umano, infatti, si caratterizza per il suo bisogno di mantenere il controllo su tutto. Ma per quanto cerchiamo di controllare il nostro mondo, ci imbattiamo sempre in circostanze o situazioni inaspettate che non si possono modificare. La vita è un viaggio che ci porta sempre a fare nuove esperienze, dobbiamo essere bravi ad accoglierle, senza paura. Abbiamo bisogno di cambiare, di rigenerarci, di rinnovarci, come il guardaroba; quante volte lo cambiamo nella nostra vita? Anzi forse la domanda più adeguata è: quante volte lo cambiamo ogni mese? E così è la vita, ogni volta facciamo esperienze diverse che ci portano a riflettere su noi stessi, sul nostro futuro, sui nostri progetti, e a volte gli eventi accadono senza neanche accorgersene, perché siamo aperti al mondo!

Inoltre, un’altra cosa che possiamo fare per godere a pieno della vita è non ancorarci al passato, accettare i ricordi per quello che sono e cercare di non mescolarli a sentimenti esagerati. Ciò che è stato ormai non tornerà, non vale la pena girarci troppo intorno. Accettare che l’unica cosa certa della vita è la morte. Accettare che non possiamo avere tutto sotto il nostro più totale controllo.

Tutto cambia, tutto scorre, tutto si reinventa. Anche noi evolviamo in quanto persone, non rimaniamo statici. Oggi non siamo più la persona che eravamo ieri. Cresciamo, maturiamo, invecchiamo e moriamo; questo è l’ordine naturale delle cose, non si può arrestarlo né modificarlo, lo si può solamente accettare con serenità.

Per cui non abbiate il timore di cambiare, all’inizio spaventa, è difficile abbandonare una zona sicura, ma se riflettiamo, è quella zona sicura a crearci così tanto sconforto. Accogliete, abbracciate e accettate i cambiamenti: rendeteli parte della vostra vita e del vostro mondo.

 

 

Per saperne di più: leggi tutto l’articolo